Skip to content

chiamamifaro – Terremoto Lyrics

  • June 19, 2022

chiamamifaro – Terremoto Lyrics

Terremoto dentro una piccola foto
Che in mezzo a una metropoli ti senti solo
Stessi pensieri fissi, stesso sguardo nel vuoto
Certi giorni diventeranno ricordi
Tornavamo a casa sì sempre storti
Quando la vita è amara tu fai gli occhi dolci

E forse vorremo tornare indietro
Tornare al bicchiere quello mezzo pieno
Ipocondriaci in un mare di placebo
Che tutto ci sembrava vero

Ti va di nasconderci dalla realtà
Raccontarci due banalità
In un bunker lontano dai guai
Addormentarci durante un raid
Negli attacchi di panico
Sparire in un attimo
In un bunker lontano dai guai
Dimenticarci che domani partirai

Sai stasera c’è proprio un’aria di resa
Il mondo ci spinge a noi sull’altalena
Forse viviam poco più di una falena
Insegne accese dei bar che senza pretese
Fanno luce al buio di questa parete
Vola via la notte ma noi abbiamo sete ancora

Un giorno vorremo tornare indietro
Tornare al bicchiere quello mezzo pieno
Ipocondriaci in un mare di placebo
Che tutto ci sembrava vero

Ti va di nasconderci dalla realtà
Raccontarci due banalità
In un bunker lontano dai guai
Addormentarci durante un raid
Negli attacchi di panico
Sparire in un attimo
In un bunker lontano dai guai
Dimenticarci che

Tu vai che stasera proprio non ci riesco
Non lo sai che qui a Bergamo fa buio presto
Che tutto ci sembrava vero, che non si può tornare indietro
Ma tu vai che stasera non mi va, non esco
Non lo sai che qui a Bergamo c’è un buio pesto
Non lo sai, sei la luce di questa città

Ti va di nasconderci dalla realtà
Raccontarci due banalità
In un bunker lontano dai guai
Addormentarci durante un raid
Negli attacchi di panico
Sparire in un attimo
In un bunker lontano dai guai
Dimenticarci che domani partirai