Skip to content

Kaos One – 3° grado Lyrics

Kaos One – 3° grado Lyrics

Ehi

(Perché?) Perché hai lasciato solo il peggio di te?
(Perché?) Perché sei diventato un cliché?
(Perché?) Perché hai lottato o hai dato forfait?
(Perché?) Perché hai sempre cercato un perché?
(Perché?) Perché hai lasciato solo il peggio di te?
(Perché?) Perché sei diventato un cliché?
(Perché?) Perché hai lottato o hai dato forfait?
(Perché? Perché)

Perché vi aspetto oltre lo specchio dove la ragione muore
Con la mano sul petto come un vecchio imperatore
Perché il margine d’errore che presto calcoleremo
È la parte migliore di quello che lasceremo
Perché è un codice d’onore che sapremo rispettare
Denaro meno amore è un’equazione elementare
Sindrome dell’impostore in croce sull’altare
La voce del Signore dice: “Oggi lascia stare”
Meglio scappare o pregare che rallenti
Ma attenti a non urtare i loro sentimenti (Ah)
Ciò che rimane di un legame in frammenti
Io so cos’è la fame, è un pane per i tuoi denti
Trame differenti, elementi in conflitto
Il primo dei perdenti, l’ultimo sconfitto
O parti con gli assenti o parti col sottoscritto
O porti degli argomenti o altrimenti zitto

(Perché?) Perché hai lasciato solo il peggio di te?
(Perché?) Perché sei diventato un cliché?
(Perché?) Perché hai lottato o hai dato forfait?
(Perché?) Perché hai sempre cercato un perché?
(Perché?) Perché hai lasciato solo il peggio di te?
(Perché?) Perché sei diventato un cliché?
(Perché?) Perché hai lottato o hai dato forfait?
(Perché? Perché?)

Perché il finale è con il botto, ma ti devi accontentare (Ah)
6-0, cappotto, senza nemmeno giocare (Ah)
Nessuno vi ha interrotto, hai solo smesso di parlare
Adesso che il silenzio è rotto, perché lo vuoi aggiustare?
Scompare sotto le vostre lamentele
E attento che il progetto è già una torre di Babele
La verità ha un difetto, è uno strumento crudele
Ma il buio mi ha protetto e allora ho spento le candele
Vite parallele, un’entità nascosta
La ragione che impone di trovare una risposta
La memoria è un’illusione, un confine che si sposta
Nella stessa direzione, la traiettoria opposta
Accosta, mi sa che io sono arrivato
È la sosta obbligatoria a cui nessuno si è fermato (Ah)
Mi resta una vittoria che non ho mai meritato
Ma questa è un’altra storia che non ti ho raccontato

(Perché?) Perché hai lasciato solo il peggio di te?
(Perché?) Perché sei diventato un cliché?
(Perché?) Perché hai lottato o hai dato forfait?
(Perché?) Perché hai sempre cercato un perché?
(Perché?) Perché hai lasciato solo il peggio di te?
(Perché?) Perché sei diventato un cliché?
(Perché?) Perché hai lottato o hai dato forfait?
(Perché?) Perché non sto parlando di te

Tags: