Vasco Brondi – Va dove ti esplode il cuore Lyrics

Vasco Brondi – Va dove ti esplode il cuore Lyrics

Ho conosciuto una ragazza che si chiama…
Non mi ricordo
Aveva un nome corto, gli occhi azzurri
Parlava degli Stranglers e di Krishnamurti
Ci siamo incontrati dove la strada ricomincia
Ci siamo capiti, sarà che siamo cresciuti
Nella stessa provincia, meccanica, sporca, santa e sonica
Negli anni Novanta, quando anche l’aria era distorta
C’era sempre da qualche parte una chitarra elettrica che ci benediceva
Diceva: “Non importa, non importa, tifiamo rivolta”
C’era sempre un amplificatore
Qualcuno che gridava in una sala prove
“Va dove ti esplode il cuore
Va dove ti esplode il cuore”

 Quella sera era strana, sembrava straniera
Ma era solo che veniva da quella provincia
Che ti uccide o ti eleva, che ti uccide o ti eleva
Aveva imparato l’inglese ascoltando la scena new wave newyorkese
Mentre, come bombe, le stelle del paese
Stavano per cadere, ma restavano sospese
Lì a Modena, anche le persone normali per te impazzivano
E i ragazzi, tutti insieme, ti scrivevano rumorosissime preghiere
Per quando stavi male, per farti stare bene

 C’era sempre un distorsore
Qualcuno che gridava in una sala prove
“Va dove ti esplode il cuore
Va dove il esplode il cuore”
Un giorno, ci toccherà morire
Ma tutti gli altri giorni no
Ma tutti gli altri giorni no
In questa provincia, sporca, santa e sonica
I nostri sogni, come per una reazione chimica
Entrando in contatto con l’aria, ci bruciavano
Illuminavano, illuminavano, illuminavano, illuminavano
Illuminavano, e tutti gridavano:

 “Va dove ti esplode il cuore
Va dove il esplode il cuore”
Un giorno, ci toccherà morire
Ma tutti gli altri giorni no
Ma tutti gli altri giorni no