Marracash – COSPLAYER lyrics

(Ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra
Ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra)

Dio mi salvi dalle commedie, dai cosplayer
Da chi sposa la causa solo quando gli conviene
Da politici sempre più simili ad influencer
Finché non candideranno loro direttamente
Da femministe suprematiste vs
Le teorie degli Incel, la lotta di gender
Da polemiche su attori e doppiatori
Che per darti i ruoli devono sapere con chi scopi
Dalla F word la N word
Che non cancellano il concetto, le shitstorm
Politicamente corretto, sì però
Com’è che prima erano tutti Charlie Hebdo?
Dalle love story mediatiche
Dalle attese messianiche
Da cosplayer di cosplayer che manco hanno visto l’anime
Da te che inizi col rap perché va tra i generi
Ma poi ci molli come Phil Collins coi Genesis
La popstar con gli occhi lucidi per il decreto?
Vade retro, ritorna dal tuo creator
Emo senza emo, il Joker di Jared Leto
Fluidi senza cambi di fluidi, un Purdi estremo
Da ‘sti rapper complessati che parlano di fighe
4L, 4L perché fanno 4 lire
Il reggaeton in Italia è cultura, c’è chi lo dice
Vado a sentire ed è lo stecchetto delle veline
Dio proteggimi da loro
Da quelli che d’estate si commentano in spagnolo
Dal logo per la foto per la promo per la F.O.M.O/
Da quelli che non vanno a tempo e hanno un bell’orologio
Dai rapper con il botox
Dal biondo patriota, sui social si prodiga per noi
Ma in realtà è il più merda come il Patriota in The Boys
(Eh-eh, questa era pesa)
Vabbè al massimo si scatena
Tanto ambassador non porta pena
Dai ribelli per Mara Venier
Dagli studenti dello Iulm, della Naba, lo Ied
Da chi sbandiera i risultati e ha comprato gli stream
E da chi è infame sulle carte ma fuck da police
La policy di Twitch
Fa una diretta in centro
Prende pure le botte
Se ne torna contento
Che ha portato a casa il content
A chi dice: “Ti rode”, a chi invece si espone
Chi cerca esposizione, bravo, hai vinto il premio igNobel

Sì punk, fluid, ma non siete i Pink Floyd
(Però che bel look, che make up!)
Sembra cool e voi come avvoltoi
(Lo mandate giù perché va)
Ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra
Puoi essere qualcuno che non sei
Ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra-ra, ra-ra-ra
È proprio un bel raduno di cosplay!

Noi, loro e gli altri
Da chi ti vestirai oggi?
Puoi essere quello che vuoi
Perché se non c’è cultura non c’è appropriazione culturale

Dio ci salvi dall’ipocrisia
Dal rumore di fondo
E da chi sceglie solo le proteste monetizzabili
Noi, loro e gli altri
Da cosa ti sei vestito oggi?
Oggi che possiamo rivendicare di essere bianchi, neri, gialli, verdi
O di essere cis, gay, bi, trans o non avere un genere
Non possiamo ancora essere poveri
Perché tutto è inclusivo a parte i posti esclusivi, no?
Oggi che tutti lottiamo così tanto per difendere le nostre identità
Abbiamo perso di vista quella collettiva
L’abbiamo frammentata
Noi, loro e gli altri
Noi, loro e gli altri
Persone