Guè Pequeno – L’amico degli amici lyrics

Yeah

Lei lo prende sotto il tavolo seduto al risto’
Hanno messo Robertino al fresco (Ah)
L’hanno fottuto cimici e transistor (Damn)
Io temo solo Cristo e il fisco
Ho un plug dominicano, si chiama Francisco (Olé)
Riferimenti a fatti veri sussistono
Pensa che sbattimento fare un disco (Ah)
Mi appello come sempre all’articolo quinto (Ah-ah?)
Ovvero chi c’ha i soldi ha vinto (Ahahah)
La mia biografia, correlata alle gang (Gang)
Se sei una spia lo sai che, no, non saremo mai friend (Friend)
Segui la scia dei colpi, ho una nuova 9mm (Bang, bang)
Per schivarli tutti, balli, frate’, fai coreografia come una boy band
Me ne sbatto del Paese
Tutti scemi con i social e la tele’ (Ah-ah), il tribunale a Forum
Ti arrestano a Le Iene (Ehi), e se voglio una b**** (B****)
Trovo solo escort al Grande Fratello VIP (Ahahah)

Vendo barre come barella
Sai, alla moda preferisco, sì, la passera alla passerella (Sempre)
Dittatore come Kim Jong
Ho una nera bionda a Londra
L’accendo, fumiamo weed a ping pong

Frate’, in ogni città (Città)
Tengo amici di là (Di là)
Che hanno amici di qua (Di qua)
Io non sono una star (Star)
Frate’, da Nord a Sud (Sud)
Tengo amici di giù (Giù)
Che hanno amici di su (Su)
Quindi, fra’, vedi tu (Tu)

Ehi, me ne fotto delle nuove droghe, delle Instagram model (Ehi)
Sì, mi diventa duro solo con le banconote (Ah)
Vestito bianco, bianca, le sto addosso come un Tiffany (Seh)
Non annusare il mio profumo, sniffami (*sniff*)
Ho una b**** andalusa, famiglia collusa
Entrano con un mandato, scappo in sella a un Appaloosa (Ih-ah)
P**** grassa, Botero (Fat)
Mentre i rapper di oggi si fanno le botte di ero’ (Davvero?)
Puoi solo farmi un rimming
Togli il cappello quando G è nel building
Io compro opere d’arte, tu gli streaming
Russell Bufalino con il borsalino (Yeah)
A sessant’anni sarò in Bentley con una di 20 (È chiaro)
Ho pagato il costo per essere un boss (Boss)
Striscio la Visa in mezzo alle sue gambe come fosse un POS (Ahah)
Ordiniamo tutto quello che c’è sul menù
Non amarmi perché sto ad Amalfi costa col menù

Ti levo due collane ed hai finito il grano
Io avrò grano finché campo, più grano che in un campo (Okay)
Dittatore come Kim Jong
Ho una nera bionda a Londra
L’accendo, fumiamo weed a ping pong

Frate’, in ogni città (Città)
Tengo amici di là (Di là)
Che hanno amici di qua (Di qua)
Io non sono una star (Star)
Frate’, da Nord a Sud (Sud)
Tengo amici di giù (Giù)
Che hanno amici di su (Su)
Quindi, fra’, vedi tu (Tu)
Frate’, in ogni città (Città)
Tengo amici di là (Di là)
Che hanno amici di qua (Di qua)
Io non sono una star (Star)
Frate’, da Nord a Sud (Sud)
Tengo amici di giù (Giù)
Che hanno amici di su (Su)
Quindi, fra’, vedi tu (Tu)